1) Documenti di viaggio
Chi viaggia con TEB SpA deve possedere un documento di viaggio valido e idoneo per il proprio percorso e conservarlo fino al termine del viaggio. I documenti di viaggio cartacei e quelli digitali in vendita con l’app ATB devono essere acquistati prima di salire a bordo, i documenti cartacei devono inoltre essere convalidati appena saliti a bordo. La validità temporale di ogni documento viene attivata con la convalida e cessa alla scadenza indicata; il viaggiatore con documento scaduto, che intende effettuare un nuovo viaggio, o completarlo, deve convalidarne uno nuovo. Eventuali anomalie nella convalida o guasti dell’obliteratrice devono essere comunicati al conducente. Gli abbonamenti settimanali vanno compilati e convalidati al primo utilizzo. I documenti di viaggio convalidati sono personali e non cedibili. I biglietti orari possono essere acquistati anche a bordo, attraverso le emettitrici automatiche, e non necessitano di convalida. Il malfunzionamento delle emettitrici di bordo non autorizza a viaggiare sprovvisti del titolo di viaggio. L’abbonato deve sempre portare con sé la tessera di riconoscimento e il relativo abbonamento o, nel caso di IVOL, la ricevuta di pagamento.
Art. 46 L.R. 4 aprile 2012, n. 6, come modificato dalla L.R. 9 dicembre 2013, n.18.

2) Sanzioni
I viaggiatori sprovvisti di documento di viaggio, con documento non convalidato, non idoneo o scaduto e gli abbonati che non presentino b-card e abbonamento in maniera congiunta, li presentino con segni evidenti di contraffazione o non ne siano i titolari, sono assoggettati al pagamento di una sanzione amministrativa. I viaggiatori sono tenuti a mostrare il documento di viaggio su richiesta del personale ispettivo e, in caso di irregolarità, a presentare un documento d’identità valido per la compilazione del verbale d’accertamento. Il personale ispettivo, in qualità di pubblico ufficiale, può anche sequestrare i documenti di viaggio irregolari o contraffatti. Sono assoggettati alla sanzione anche i viaggiatori che non rispettino le norme del presente regolamento.
Art. 46 L.R. 4 aprile 2012, n. 6, come modificato dalla L.R. 9 dicembre 2013, n.18.

3) Bambini a bordo
Per ogni adulto può viaggiare gratuitamente un bambino di altezza inferiore al metro. È ammesso il trasporto gratuito di carrozzine o passeggini con bambini. L’adulto è responsabile della sorveglianza durante tutto il viaggio.

4) Accessibilità
I passeggeri non deambulanti con carrozzella, una volta saliti a bordo, avranno cura di collocarsi negli spazi appositamente attrezzati, di attivare i relativi dispositivi di sicurezza e di prenotare la discesa mediante l’apposito pulsante segnalatore.

5) Viaggiare con gli animali
Sui veicoli TEB possono viaggiare:

  • i cani, indipendentemente dalla taglia, solo se provvisti di museruola;
  • altri animali, solo se collocati in trasportini chiusi di dimensioni cm 50x30x30.

L’accompagnatore deve aver cura:

  • di acquistare per l’animale un titolo di viaggio idoneo allo spostamento, le tariffe applicate sono le medesime degli altri passeggeri;
  • di evitare che l’animale sporchi, arrechi danni al tram o disturbi gli altri passeggeri.

I cani guida per i non vedenti e i cani da salvataggio possono viaggiare gratuitamente e sprovvisti di museruola. Se il tram è affollato, il conducente può rifiutare l’accesso agli animali.

6) Trasportare oggetti
Ogni viaggiatore può trasportare gratuitamente oggetti di dimensioni non superiori a cm 20x40x60, oppure uno strumento musicale di dimensioni contenute.
Per più oggetti o dimensioni superiori, fino a cm 40x80x120, è necessario pagare un biglietto aggiuntivo per ogni oggetto.
È vietato trasportare oggetti di dimensioni superiori a cm 40x80x120, armi, merci infiammabili, esplosive, maleodoranti o comunque pericolose.

7) Biciclette a bordo
Sui veicoli è ammesso il trasporto di biciclette, previo acquisto e convalida di un biglietto corrispondente alla relazione di viaggio prescelta, fino ad un massimo di 4 per ogni tram. Le biciclette dovranno essere sistemate a cura del proprietario, in modo da non costituire intralcio o pericoli per i viaggiatori, in corrispondenza delle porte di sinistra rispetto alla direzione di marcia, escluse le porte di estremità.
È vietato il trasporto nelle ore di maggior traffico, ossia dalle ore 6.20 alle ore 8.40, dalle ore 12.30 alle ore 14.30 e dalle ore 17.30 alle ore 19.00.
Il personale viaggiante può dare al proprietario specifiche istruzioni sulla sistemazione della bicicletta, ma non è tenuto a collaborare al carico ed alla sistemazione della stessa. Il proprietario è responsabile di qualunque danno provocato dalla bicicletta a cose, a persone o al tram, anche in caso di frenata brusca, ed anche durante le operazioni di carico e scarico. Per maggiori informazioni si rimanda alle locandine illustrative “In bici sul tram”.

8) Circolazione delle forze dell’ordine
Gli agenti e gli ufficiali delle Forze dell’Ordine, comprese le Polizie locali, cui specifiche leggi o regolamenti attribuiscono funzioni di pubblica sicurezza, possono circolare gratuitamente sui mezzi di TEB SpA a condizione che si presentino sempre al personale di bordo esibendo il tesserino di riconoscimento.

In particolare possono circolare i rappresentanti dei seguenti Corpi:
a) Polizia di Stato / b) Guardia di Finanza / c) Carabinieri /
d) Polizia Penitenziaria / e) Guardie Forestali / f) Vigili del Fuoco /
g) Polizia Locale in servizio nei comuni percorsi dalla tramvia /
h) Polizia Provinciale

Protocollo d’intesa approvato con D. G. R. n. X/3054 del 23 gennaio 2015 in riferimento a quanto previsto dall’art. 45 c.3 della L.R. 4 aprile 2012, n. 6.

9) Comportamento a bordo
Chi viaggia sul tram deve:

a) avere un comportamento rispettoso verso gli altri passeggeri ed il personale di servizio ed, in generale, non recare danni ai dispositivi presenti a bordo;
b) dopo aver convalidato il biglietto, spostarsi al centro della vettura per non ostacolare la salita e la discesa agli altri passeggeri;
c) utilizzare gli appositi sostegni di sicurezza;
d) attenersi alle disposizioni impartite dal personale di servizio in caso di inconvenienti di esercizio;
e) chiedere informazioni al conducente solo a tram fermo;
f) occupare solo un posto a sedere.
g) cedere il posto a sedere alle persone con disabilità, agli anziani e alle donne incinte

È inoltre severamente vietato:

a) accedere alla cabina di guida;
b) azionare, salvo casi di pericolo, i segnali di allarme e i comandi di apertura di emergenza delle porte (art. 26 del DPR 753/80);
c) transitare con autoveicoli o motoveicoli lungo la banchina di fermata;
d) oltrepassare il limite indicato dalla striscia gialla sulla pavimentazione delle banchine di fermata;
e) utilizzare in modo scorretto le scale mobili presso la fermata di BG Borgo Palazzo;
f) entrare nei locali riservati al personale o adibiti a sedi di apparecchiature e ovunque ne sia espressamente vietato l’accesso.

La mancata osservanza delle disposizioni del presente articolo e di quelle relative al precedente art.3 e art.7 esclude qualsiasi responsabilità dell’azienda nel caso di infortunio occorso del passeggero durante il viaggio.

10) Divieto di fumo
A bordo dei veicoli TEB è vietato fumare.
Il divieto comprende i dispositivi elettronici.

11) Riprese fotografiche e video
Le riprese fotografiche e video fatte a qualunque titolo a bordo dei mezzi non sono consentite se non preventivamente autorizzate da TEB S.p.A.

12) Oggetti smarriti
Gli oggetti rinvenuti potranno essere ritirati su appuntamento presso la sede TEB di Ranica, via Tezze s.n., da lunedì a venerdì dalle 9:00 alle 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00. Per appuntamenti e informazioni, nei medesimi giorni ed orari, è disponibile il numero 035 3692351.

13) Reclami
Il viaggiatore che intende formulare richieste, suggerimenti, proposte o inoltrare reclami può rivolgersi in forma scritta al seguente indirizzo: TEB SpA, via Tezze s.n. – 24020 Ranica (BG), telefonare all’ATB Point 035.236026 o scrivere all’indirizzo e-mail atbpoint@atb.bergamo.it.

Scarica il regolamento attivo dal 1 agosto 2017